Il rinascimento è Bitcoin, non la blockchain

Estratto (in italiano) dell’articolo It’s All About the Blockchain di Erik Voorhees

 Schermata 2015-11-04 alle 13.17

“Bitcoin ha reso il termine “fiat” una cosa, e quando qualcosa ha un nome, può essere criticata. Ogni giorno che Bitcoin esiste, dimostra la validità dell’idea ingenua che il denaro può funzionare senza pianificazione centrale. … Senza Bitcoin, una blockchain è semplicemente un database distribuito – non esattamente una tecnologia innovativa. … Rimane da vedere quanto tempo ci vorrà prima che il settore finanziario si renda conto che la vera innovazione di valore non è il registro distribuito della blockchain (che è già esistito in altre forme) , ma piuttosto la piattaforma aperta di inclusione finanziaria che non ha bisogno di una controparte o cartello di cui fidarsi (e questa è una cosa che non è mai esistita prima). … Un guadagno marginale in efficienza non è ciò per cui siamo galvanizzati, e in effetti, da un punto di vista tecnico, un sistema centralizzato come PayPal può sempre essere più veloce di una blockchain. Questa tecnologia non è stata creata per rendere le cose un po’ più veloci, sebbene questo sia certamente uno dei suoi benefici. Il vero scopo, lo scopo che in termini di visione sarà acclamato come la vera innovazione, è [stato] quello di rimuovere la censura e il controllo centralizzato dal denaro in quanto tale. Forse che Internet viene oggi ricordato come un modo attraverso il quale la Time Warner può far arrivare più velocemente i suoi contenuti ai suoi clienti? … Quanti miliardi saranno sprecati dalle banche che cercheranno di realizzare il loro registro distribuito privato, prima che esse si renderanno conto che il servizio del “registro” non è altro che un ramo dell’albero della più ampia comunicazione umana, e che nel tempo questa comunicazione tende ad aprirsi nel tempo, invece di chiudersi. Quindi, settore finanziario : se hai bisogno di usare il termine “blockchain” per sentirti socialmente a tuo agio quando discuti del rinascimento, va bene. Ma per onestà intellettuale, per non parlare del dovere nei confronti della fiducia riposta in te dai tuoi azionisti, non cascare nell’allucinazione che networks finanziari chiusi all’interno di silos siano qualcosa di innovativo o durevole.” (Erik Voorhees)

 

 

Comment

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s