Non è una crisi di sistema, purtroppo

GIOVANNI BIRINDELLI, 8.5 2018

È inutile girarci attorno: è una crisi di sistema (M. Sorgi, La Stampa)

No, è un sistema che produce crisi.

La crisi di sistema sarebbe una crisi dell’idea strutturale di legge su cui si basano le democrazie totalitarie: la ‘legge’ intesa come strumento di potere politico arbitrario, e quindi illimitato.

Questa crisi potrebbe portare all’apertura verso l’unica idea strutturale di legge alternativa logicamente possibile, quella opposta: la Legge intesa come limite non arbitrario al potere coercitivo di chiunque (stato per primo, naturalmente).

Magari fosse una crisi di sistema. In questo caso ci sarebbe la possibilità di invertire la direzione del senso di marcia, che da ben prima del fascismo è stabilmente contraria all’ideale di libertà e alle leggi economiche.

Purtroppo, quello a cui Sorgi si riferisce (e più in generale la decadenza a cui assistiamo), non è una crisi di sistema, ma l’esatto opposto: uno stato di sempre maggiore salute di quel particolare sistema totalitario che è la democrazia.

Comment

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.