Protectionism: Economics, Philosophy and (Individual) Way Out of It

Giovanni Birindelli (guest lecturer)

Protectionism: Economics, Philosophy and (Individual) Way Out of It

Università degli Studi di Milano

Dipartimento di studi internazionali, giuridici e storico-politici

Corso di Economic Geography (Prof. Alessandro Vitale)

12/15 maggio 2017

.pdf file

Il rinascimento è Bitcoin, non la blockchain

Estratto (in italiano) dell’articolo It’s All About the Blockchain di Erik Voorhees

 Schermata 2015-11-04 alle 13.17

“Bitcoin ha reso il termine “fiat” una cosa, e quando qualcosa ha un nome, può essere criticata. Ogni giorno che Bitcoin esiste, dimostra la validità dell’idea ingenua che il denaro può funzionare senza pianificazione centrale. … Senza Bitcoin, una blockchain è semplicemente un database distribuito – non esattamente una tecnologia innovativa. … Rimane da vedere quanto tempo ci vorrà prima che il settore finanziario si renda conto che la vera innovazione di valore non è il registro distribuito della blockchain (che è già esistito in altre forme) , ma piuttosto la piattaforma aperta di inclusione finanziaria che non ha bisogno di una controparte o cartello di cui fidarsi (e questa è una cosa che non è mai esistita prima).  Continue reading

Law, Money, Banking and the Business Cycle

GIOVANNI BIRINDELLI, 23.10.2015

(Original publication: Catallaxy Institute)

Giovanni Birindelli’s lecture at SRH HOCHSCHULE BERLIN, 23.10.2015

(high resolution here: Law, Money, Banking and the Business Cycle .pdf)

Money and the Law

GIOVANNI BIRINDELLI (26.1.2013)

(Original Italian publication: Movimento Libertario, L’Indipendenza)

The modern (or totalitarian) State is founded on two frauds: the fraud of law and the fraud of money. The wielders of political power have replaced the law and money with things they called by the same name but which have nothing at all to do with them. These two frauds paved the way for totalitarianism, both the ‘old’ (nazism, fascism, communism) and the ‘new’ (contemporary social democracy). They have destroyed the market economy and created long-term economic decline, all for the benefit of those in power (the so-called political caste) and, in the short term, of those who allowed the caste to buy them off (with money expropriated from others) in order to obtain specific privileges.

Continue reading